Ti trovi in :
La Storia del Team
Il Team DICO NO alla DROGA nasce nel 1998 per un desiderio di Roberto Baroni di riprendere una vecchia passione di gioventù: il Karting. Avendo trovato un volantino che promuoveva il Campionato Kart Endurance allora pronto per la Prima edizione Roberto contatta Marco Angeletti e Stefano Baroni di Cose, la società di Birel organizzatrice di un campionato che si prefiggeva di incentivare questo sport con mezzi a 4 tempi molto particolari e adatti a gare di molte ore.Dopo i primi positivi approcci Roberto forma la prima squadra riunendo alcuni appassionati amici con trascorsi più o meno kartistici, ma uniti da due cose: una grande passione motoristica e un desiderio di portare avanti il Messaggio di prevenzione contro la droga al quale Roberto aderiva con la campagna mondiale denominata appunto "DICO NO alla DROGA".Il Team dopo alcune veloci riunioni si affiata e si iscrive ufficialmente al Campionato per la stagione 1999 sponsorizzando anche la POLE POSITION con un trofeo DICO NO alla DROGA.La prima squadra è composta da Roberto Baroni, Guido Monfrini, Renato Adamini, Tullio Vaccari, Sandro Gangidino, Pino Gangidino, Patrizio Maspero, Dedo Maspero e dalla gara di Cervia dal campione italiano '84 della 100 Rino Mastronardi.La prima stagione non dà grandi risultati in pista, causa la poca esperienza nelle gare Endurance che prevedono strategie ben precise e piloti esperti, ma Roberto riesce lo stesso a vincere una coppa come Top Team Manager, oltre a rafforzare enormente l'immagine della squadra.Al termine del Campionato Roberto è più che mai convinto che la formula ideata da Cose e Birel che a tutti gli effetti corrisponde ad un Campionato Italiano Endurance sia valida e contatta importanti sponsor per la stagione successiva preparando una squadra di alto livello. Disgraziatamente come spesso succede nel mondo delle corse la sponsorizzazione salta e quindi la possibilità di ingaggiare piloti titolati sfuma.Nonostante ciò Roberto si presenta in pista ad Ala di Trento alla prima prova del 2000 come pilota da inserire in uno di quei Team che vengono formati direttamente dall'Organizzazione per permettere a tutti di divertirsi. Grazie alla sua esperienza passata riesce a organizzare la squadra che si classifica 3° nella speciale classifica ACAR riservata ai Team con piloti non tesserati FIK.Dopo questo incontro Roberto propone alla squadra formatasi così avventurosamente di continuare il campionato autofinanziandosi. I piloti sono d'accordo e si comincia così l'avventura del 2000 che porterà ottimi risultati e un 2° posto finale ACAR.Uno dei piloti in particolare, Artemio Romani, ottendo la Pole Position di categoria mette subito le carte in tavola dimostrando la sua bravura che lo porterà ad essere uno dei 10 piloti più forti in assoluto di tutte le categorie negli anni a venire.La squadra non si chiamerà ufficialmente DICO NO alla DROGA, ma OMNISOFT perchè è il nome con cui i fratelli Pedesini l'hanno iscritta ad Ala e per non perdere i punti acquisiti si decide di mantenerne il nome pur esponendo gli adesivi di DICO NO alla DROGA.Il Team per il 2000 è formato da Roberto Baroni, Maurizio dalla Valle, Artemio Romani, Paolo Mestriner, Mauro Pedesini, Davide Pedesini e solo per la gara di Ala da Claudio Pallaroni.Uno dei piloti incontrati ad Ala è Maurizio dalla Valle che viene come tanti altri da un'esperienza di partecipazione a innumerevoli gare, ma sempre come pilota in Teams diversi e vede ora la possibilità di creare grazie a Roberto un vero Team. Qui inizierà un sodalizio che porterà, oltre ad una profonda amicizia, a dei risultati importanti e allo sfogo di una passione incontenibile. Per la stagione 2001 Roberto prende una soffertissima decisione decurtando la squadra di alcuni elementi peraltro molto validi, ma con l'intento di snellire il Team e inserendo un pilota svizzero suo amico. Gli esclusi formeranno a loro volta una squadra che porta avanti il nome Omnisoft e che viene definita dai vecchi compagni come i "cugini" e che, dopo qualche tempo, fraternizzerà con gli ex compagni ripristinando la giusta atmosfera in pista.Durante il 2001 non si ottengono grandi risultati in pista, ma gli intensissimi allenamenti portano la squadra ad un livello di esperienza formidabile e l'inserimento a campionato iniziato di un nuovo validissimo pilota fanno ben sperare per il futuro.DICO NO alla DROGA per il 2001 è formata da Roberto Baroni, Maurizio dalla Valle, Artemio Romani, Luciano Vaccani e dalla gara di Jesolo da Alberto Angeletti proveniente dal disciolto Team Lauda Air.La stagione 2001 è caratterizzata da un numero di incidenti e situazioni sfortunate che minano il morale della squadra che non andrà oltre il 5° posto di categoria.Per il 2002 Roberto e Maurizio ormai soci in questa avventura decidono di fare uno sforzo finanziario notevole e sponsorizzare quasi interamente un'altra stagione con un unico obiettivo: Vincere il campionato di categoria.Roberto convinto che per vincere in un campionato come questo bisogna avere un Team molto snello e organizzato perfettamente, con un'altra dolorosa decisione restringe la squadra a solo 4 piloti ormai espertissimi e affiatati e a Vito un elemento prezioso e totalmente dedicato, arrivato con Alberto dall'ex Team Lauda Air, addetto alle segnalazioni dal muretto dei box.Prepara inoltre strategie impeccabili e al limite, che solo piloti espertissimi possono seguire ed eseguire, nonchè alcuni trucchetti che faranno scuola anche per gli altri Teams.Sponsor per le ultime gare del 2002 è la Gajo Brothers un'affermata azienda di abbigliamento e calzature sportive contattata da Maurizio.I piloti DICO NO alla DROGA per il 2002 sono Roberto Baroni, Maurizio dalla Valle, Artemio Romani e Alberto Angeletti.Subito si vede che è l'anno giusto e dopo aver vinto ben due gare di seguito il Team amministra saggiamente i risultati e nonostante alcune avverse situazioni ed un incredibile aumento del livello di professionalità e competitività di tutti i Teams finalmente trionfa portando a casa l'ambito trofeo ed è campione ACAR per l'anno 2002.Il futuro prevede, oltre alla partecipazione al Campionato Endurance, la presenza alle 14 prove del Campionato Easy Kart e la creazione di un Team di ragazzi che vogliano intrapprendere questo meraviglioso sport aderendo al contempo ad un messaggio sociale elevatissimo come quello di DICO NO alla DROGA.
 
DiconoallaDroga Kart Official Site 2006 - 2007 |
Sponsor